Corso di Formazione per i Volontari del Gruppo Comunale di Castelnuovo di Garfagnana impegnati all’interno della Colonna Mobile Regionale nel Modulo specialistico “Supporto tecnico amministrativo agli Enti Locali”

Si è svolto nei giorni di sabato 12 e 26 gennaio presso il Centro Operativo Comunale di Castelnuovo di Garfagnana un Corso di formazione organizzato dalla Protezione Civile del Comune di Castelnuovo per i formare i Volontari del Gruppo Comunale di PC facenti parte del Modulo Specialistico della Colonna Mobile Regionale “ Supporto tecnico amministrativo agli Enti Locali”.


Nelle due giornate di aggiornamento sono stati sviluppati ed approfonditi i seguenti argomenti:

Il Sindaco – Autorità Territoriale di Protezione Civile

Le Competenze e Responsabilità del Sindaco

Il Coordinamento ed il Raccordo attraverso i Centri Operativi

L’Organizzazione e l’Operatività del Centro Operativo Comunale

Le Funzioni di Supporto


Si è parlato anche dell’Uso delle radio trasmittenti e delle telecomunicazioni in emergenza con Gianni Guzzardi:

Con Riccardo Turri si è invece parlato dell’importanza della Comunicazione tramite i social ed i vari strumenti a disposizione

Alfonso Ferrarini ha invece presentato il Mezzo ad Uso SAla Operativa Mobile in dotazione al Gruppo Volontario Comunale, la sua funzionalità ed il funzionamento

AVVISO . Evento Ottobre 2018 – OCDPC n. 558 del 15/11/2018. Indicazione per la stima delle risorse occorrenti delle prime misure di sostegno ai privati ed alle imprese,

 

La Regione Toscana ha comunicato che il Dipartimento di Protezione Civile , con nota del 1/12/2018, ha avviato la stima delle risorse necessarie per l’applicazione delle prime misure di sostegno ai privati ed alle imprese, di cui all’art. 3 comma 3 della OCDPC n. 558 del 15/11/2018 a seguito dell’evento dello scorso Ottobre.

L’art. 3 comma 3 della OCDPC n. 558 del 15/11/2018 prevede testualmente i seguenti criteri e massimali

a)per attivare le prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto sociale nei confronti dei nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa risulti compromessa, a causa degli eventi in rassegna,nella sua integrità funzionale,nel limite massimo di euro 5.000,00;

  1. b) per l’immediata ripresa delle attività economiche e produttive sulla base di apposita relazione tecnica contenente la descrizione delle spesa tal fine necessarie, nel limite massimo di euro 20.000,00.

Sono pertanto stati predisposti i sottoelencati moduli per presentare la domanda di contributo , sia di privati che di attività economiche e produttive:

  • Modello B – Domanda di contributo per immediata ripresa delle attività economiche e produttive
  • Modello C – Domanda di contributo per immediato sostegno alla popolazione

Si richiama quanto espresso nella circolare del Capo Dipartimento per quanto necessario allo svolgimento della procedura, ed in attesa della ordinanza del Commissario, si ritiene opportuno precisare che:

     se la domanda di contributo viene formulata da privati che già beneficiano di contributo per l’autonoma sistemazione, la concessione del “contributo per l’immediato sostegno”, che ricordiamo è nel limite massimo di 5.000 €, implica dalla stessa data della concessione l’annullamento del contributo per l’autonoma sistemazione;

     l’attuale procedura di contributo “di immediato sostegno alla popolazione” e “immediata ripresa delle attività economiche e produttive” non è la procedura di ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle infrastrutture pubbliche e private nonché dei danni subiti da attività economiche e produttive, dai beni culturali e paesaggistici, cosiddetta FASE II, conosciuta perché già attivata per altri eventi in passato. Le due procedure sono quindi distinte e separate e sarà quindi possibile anche per chi non fa domanda di contributo adesso, presentare, la scheda o domanda di contributo in fase II, se tale fase sarà attivata. In ogni caso il contributo ottenuto in questa procedura sia per l”immediato sostegno” che per “l’immediata ripresa” – valore massimo rispettivamente di 5.000 e 20.000 euro – sarà decurtato dall’eventuale contributo riconosciuto nella fase II. Non è stato precisato se quanto indicato nelle suddette schede B e C relative all’“di immediato sostegno alla popolazione” e all’“immediata ripresa delle attività economiche e produttive”, sarà preso a riferimento e/o vincolante nella successiva procedura di ricognizione dei fabbisogni.

     le domande dovranno essere debitamente sottoscritte dal richiedente e ai fini dell’effettiva erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare al Commissario (o ai soggetti attuatori se saranno individuati), le attestazioni di spesa sostenuta.

     i contributi devono essere finalizzati al recupero della funzionalità della abitazione principale, abituale e continuativa, e non sono accoglibili richieste per fabbricati in tutto o in parte realizzati in maniera difforme dalle vigenti disposizioni urbanistiche e comunque dalla normativa in materia e/o non accatastati.

Il Modulo , debitamente compilato e sottoscritto in ogni sua parte, per i Beni danneggiati ubicati nel territorio comunale di Castelnuovo di Garfagnana,  dovranno pervenire  al Protocollo del Comune di Castelnuovo di Garfagnana

entro e non oltre le ore 17,00 del giorno Giovedì 13 Dicembre p.v. :

al fine di poter trasmettere i dati richiesti alla Provincia di Lucca entro la scadenza comunicata.

I Moduli sono disponibili:

Per ogni eventuale informazione :

Ufficio Tecnico Comunale – Settore Lavori Pubblici, Protezione Civile

Geom. Vincenzo Suffredini Tel. 0583.6448311

Avviso 6.12.2018

MODELLO B

MODULO C

circolare Capo DPC

 

Domenica 2 Dicembre 2018 – Esercitazione di Protezione Civile con l’Associazione “Team Folgore Paracadutisti”

Si è svolta ieri con base logistica e sede delle operazioni di comando presso il Centro Operativo Intercomunale di Castelnuovo di Garfagnana la prima esercitazione del neo gruppo nazionale di Volontariato di Protezione Civile “Team Folgore Paracadutisti”.Il neo gruppo è stato costituito per poter operare nell’ambito della Protezione Civile al fine di portare assistenza e soccorsi in aree non raggiungibili da terra ma tramite lanci aereotrasportati (aereo o elicottero).
L’esercitazione è stata coordinata assieme alle locali istituzioni di Protezione Civile , il Centro Operativo Intercomunale “Garfagnana” con la presenza del Responsabile Mauro Giannotti, ed il Centro Operativo Comunale, con la presenza del Responsabile Geom. Vincenzo Suffredini. Hanno altresì collaborato la Misericordia di Castelnuovo di Garfagnana, per l’assistenza sanitaria , gli Autieri della Garfagnana per il supporto logistico e l’Associazione A.R.I. per il coordinamento delle comunicazioni Radio


Presenti circa 30 paracadutisti volontari provenienti , oltre che dalla provincia di Lucca, anche da Monza, Brescia e Parma.

Per l’esercitazione sono stati individuati due scenari di lancio, il primo in Loc. Pianetto nel Comune di Pieve Fosciana e l’altro in loc. Sambuca nel Comune di San Romano di Garfagnana. Le Unità una volte raggiunta terra , si sono riuniti con i materiali di primo soccorso, anch’essi lanciati dall’elicottero messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Castelnuovo di Garfagnana, nelle zone ove era previsto uno scenario di soccorso a causa di un evento sismico.

Al termine dell’esercitazione , iniziata alle ore 06:30 con l’arrivo delle squadre, e terminata alle ore 13,30. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Hanno partecipato Marco Bertolini , ora in pensione, in ausiliaria, già comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze e della Brigata Folgore, Presidente dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia ,

il Maggiore Francesco Tesoro, capo ufficio addestramento e informazioni Paracadutisti folgore,

il Sindaco di Pieve Fosciana nonché Assessore delegato per l’Unione dei Comuni alla Protezione Civile, e l’Ass.tre Raggi per il Comune di Castelnuovo di Garfagnana.

 

 

 

 


Al termine si è svolto un briefing di confronto conclusivo nel quale sono emersi importantissime considerazioni, prime tra le quali la necessità, come di fatti è avvenuto, di confrontare e coordinare tramite una unica centrale Operativa , come individuato nel Piano Intercomunale esistente , tutte le operazioni e le informazioni per permettere altresì il coordinamento con tutte le forze che scendono in campo in caso di un evento , sia esso sismico che idrogeologico od altro.

 

 

 

 

 

Si è aperta quindi con questa prima esercitazione un importante spiraglio per migliorare ed integrare , sia il ns. Piano Operativo esistente, sia le metodologie di intervento e di raccordo della nuova Associazione .

Vedi tutte le foto dell’esercitazione – 1^ Parte

Vedi tutte le foto dell’esercitazione – 2^ Parte

IL Corso per Modulo Specialistico della Colonna Mobile Regionale Toscana “Supporto Enti Locali” – Castelnuovo G. 17 Novembre 2018

Si è svolto ieri presso il locali del Centro di Protezione Civile di Castelnuovo di Garfagnana (Lu) il Corso tenuto dalla Regione Toscana -Settore Protezione Civile- per formare tecnici e Volontari per il Modello Specialistico della Colonna Mobile Regionale Toscana “Supporto agli Enti Locali”.

Il Gruppo dei Corsisti

Il Gruppo Volontario Comunale di Castelnuovo di GArfagnana

Emergens

IL Corso nasce a seguito dell’istituzione all’interno della Colonna Mobile Regionale di Protezione Civile della Regione Toscana , del nuovo Modello Specialistico “Supporto Tecnico-Amministrativo agli Enti Locali”. Hanno partecipato i 75 tra Tecnici e Volontari delle due Associazioni di Volontariato che fanno parte del modulo Specialistico, il Gruppo Volontario di Protezione Civile di Castelnuovo di Garfagnana e Emergens di Prato.
Nella mattina si sono svolte le attività formative.da parte dei tecnici esperti nel settore:
– Simonetta Ruggiero , Responsabile per la R-T- della Formazione ed informazione nonchè responsabile del Modulo Specialistico della CMRT “Supporto agli Enti Locali”

Il Modello Organizzativo (Standard di operatività da applicare e replicare in ogni emergenza-

Vedi la presentazione:

modulo specialistico supporto enti

QUATTRO REGOLE PROT CIV

Filippo Cenci – Responsabile della Sala Operativa Regionale di PC e delle altre sedi logistiche di PC; 

La Colonna Mobile Regionale Toscana e le risorse materiali e operative 

Vedi la presentazione :CMRT 2018

Franchini Leonardo Responsabile per la R.T. per le attività di Protezione Civile e Antincendio Boschivo

Il Modello supporto enti locali nell’ambito della Colonna Mobile Regionale Toscana

Vedi la presentazione: Convenzioni_supporto_ee_ll

 

Marco Iachetta ,’ componente del Comitato Paritetico Stato-Regioni-Enti locali istituito presso il DPC-Presidenza del Consiglio dei Ministri.;

Il Supporto ali Enti Locali e la continuità amministrativa

Vedi la presentazione: Modulo_Supporto_EELL_Emergens_17Nov18

ANCI-ER attività Sisma ITA Centrale

Geom. Vincenzo Suffredini, Responsabile Protezione Civile del Comune di Castelnuovo di Garfagnana;

Le attività fondamentali del Comune e del Comune in Emergenza, i compiti del Sindaco in Emergenza: cosa dice il nuovo codice

Vedi la presentazione:presentazione corso colonna mobile novembre 2018

– Andrea Sodi, Presidente dell’Associazione Emergens

Vedi la presentazione : Presentazione SODI CG17112018


– Dami Luca dell’Associazione Emergens. – 
 Come è formato il Modulo.

Vedi la Presentazione: Slide

Sono intervenuti per salutare i Corsisti, e ringraziare la Regione per aver scelto come sede del Corso il ns. Centro di Protezione Civile, il Sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi ed il Sindaco di Pieve Fosciana, nonchjè Assessore Delegato alla Protezione Civile per l’Unione dei Comuni, Francesco Angelini.

Nel pomeriggio tutti i corsisti si sono suddivisi in 6 gruppi , per risolvere problemi a seguito della simulazione di eventi di tipo sismico ed idrogeologico

 

Al termine sono stati presentati i risultati del lavoro dei gruppi , e dopo i test di verifica ,sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.

Le immagini della giornata

Campagna Io Non Rischio 2018. Castelnuovo di Garfagnana 13 e 14 Ottobre

Il Gruppo al  Completo

La p.zetta del Duomo di Castelnuovo di Garfagnana nei giorni del 13 e 14 Ottobre è stata sede  della iniziativa del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile “Io Non rischio 2018”. Le Associazioni di Volontariato del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Castelnuovo e degli Autieri d ‘Italia -Sezione Garfagnana, assieme alla Unione dei Comuni , il Comune di Castelnuovo di Garfagnana, il Servizio Sismico della Regione Toscana ed i Vigili del Fuoco sono infatti stati presenti per parlare ai Cittadini e diffondere la coscienza e conoscenza della Prevenzione del Rischio Terremoto. Nella giornata di sabato  hanno anche  partecipato alla iniziativa le Scuole Superiori classi 4 e 5 dell ‘ I.S.I. Garfagnana. Presenti per una visita sullo svolgimento della iniziativa anche i funzionari della Protezione Civile della Regione Toscana e della Provincia di Lucca. L’iniziativa ha destato molto interesse da parte dei cittadini che numerosi si sono intrattenuti tra gli Stand .

La Piazzetta del Duomo vista dall’AltoGli Autieri d’Italia – Sezione Garfagnana

Il Gruppo Volontario Comunale

Comune di Castelnuovo – Servizio Protezione CivileGli Autieri d’Italia – Sezione Garfagnana

Il Gruppo Volontario ComunaleI Responsabili Provinciali PC con Vincenzo Suffredini – Resp. Comunale PC

L’Unione dei Comuni della Garfagnana

Il Comando provinciale dei Vigili del FuocoIl Servizio Sismico della Regione Toscana

Vai alle Foto N. 1

vai alle foto n. 2

Vai alle foto n. 3

“Io Non Rischio, 13 e 14 Ottobre 2018” Castelnuovo di Garfagnana una delle Piazze in cui si svolgerà la Campagna informativa

E’ iniziata la nuova campagna di comunicazione 2018 di “IO NON RISCHIO” che si svolgerà nei giorni 13 e 14 Ottobre 2018

Nella sede operativa della protezione civile regionale si è svolto l’open day con tutti i comunicatori delle precedenti edizioni, per presentare le modalità di questa edizione.

Insieme ai funzionari del Dipartimento di protezione civile, il Settore regionale di protezione civile ha illustrato gli obiettivi della nuova campagna e le sue regole di svolgimento.

Confermata la piazza di Castelnuovo di Garfagnana per la Campagna che sarà organizzata dal Gruppo Volontario Comunale di Castelnuovo e dagli Autieri d’Italia – Sezione Garfagnana, con la collaborazione del Comune di Castelnjuovo e dell’Unione dei Comuni della Garfagnana.

Sul territorio della Provincia di Lucca verranno realizzate complessivamente 6 piazze sui 3 comuni di Capannori, Castelnuovo Garfagnana e Lucca .
L’Amministrazione Provinciale di Lucca ha realizzato una pagina web relativa all’organizzazione della campagna INR 2018 sul nostro territorio,

L’indirizzo della pagina web è https://sites.google.com/view/inrlu2018

La stessa è accessibile anche dalla sezione “PROGETTI” del nostro sito internet www.provincia.lucca.it/protezionecivile

Pubblicato il Bando 2018 per il Servizio Civile Universale. 4 Posti per il Settore Protezione Civile del Comune di Castelnuovo

A seguito dell’approvazione dei progetti di Servizio Civile Universale è stato pubblicato il bando 2018 per la presentazione delle domande da parte dei volontari.

Anche questo nuovo bando ha avuto per il Comune un esito molto soddisfacente in quanto è stato approvato il Progetto “SOS TENIAMOCI” che sarà svolto presso la sede del Comune di Castelnuovo di Garfagnana

Saranno selezionati in base alle domande pervenute N. 4 Operatori che opereranno nell’ambito del Sistema di Protezione Civile del Comune di Castelnuovo di Garfagnana.

Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18° e non superato il 28° anno di età (28 anni e 364 giorni),

Potrete trovare il tutte le informazioni relative al Bando sul sito del Centro Nazionale per il Volontariato alla pagina:

http://www.centrovolontariato.net/…/servizio-civile-univer…/

oppure presso l’Ufficio Tecnico Comunale – Settore LL.PP. Protezione Civile del Comune di Castelnuovo Garfagnana – Geom. Vincenzo Suffredini

Il termine per l’invio delle domande via PEC o a mezzo raccomandata A/R da è fissato al 28 settembre 2018.
In caso di consegna della domanda a mano il termine è fissato alle ore 18.00 del 28 settembre 2018.

Vedi nel dettaglio il Progetto SOS Teniamoci:

OPUSCOLO_SCU-Bando-2018

Inaugurata la nuova Sala Operativa Mobile di Protezione Civile del Comune di Castelnuovo – Gruppo Volontario Comunale

Mercoledì 27 Dicembre  è stata inaugurata la nuova Sala Operativa Mobile del Comune di Castelnuovo di Garfagnana -Gruppo Volontario Comunale.
Il mezzo è stato acquistato grazie al sostanziale contributo del Dipartimento della Protezione Civile e della Regione Toscana in quanto il mezzo è stato inserito all’interno della Colonna Mobile Regionale per la Funzione “Supporto tecnico amministrativo agli Enti”.
Un importante traguardo e riconoscimento per la Protezione Civile del Comune e per il Gruppo Volontario Comunale.
Presenti alla Inaugurazione per l’Amministrazione Comunale il Sindaco Andrea Tagliasacchi , Il Presidente del Consiglio Francolino Bondi, Il Vicesindaco Patricia Tolaini il Consigliere delegato alla Protezione Civile Carlo Biagioni , Il Responsabile Comunale della Protezione Civile Vincenzo Suffredini ed alcuni Volontari del Gruppo Comunale .
Gradita ed importante presenza dell’On.le Raffaella Mariani, del Dirigente Responsabile della Protezione Civile della Regione Toscana Ing. Riccardo Gaddi, del Comandante Prov.le dei Vigili del Fuoco Ing. Geremia Coppola , del Funzionario Tecnico Operativo D.V.D. Gilberto Giunti assieme ad alcuni componenti della squadra Operativa del Distaccamento di Castelnuovo, Il Comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Castelnuovo Luogotenente Domenico Iungo, il Comandante della Stazione Carabinieri di Castelnuovo di Garfagnana Sandro Gulisano, il Comandante del Corpo Polizia Municipale Garfagnana Bernardi Gianluigi, L’ass.re con delega alla Protezione Civile per l’Unione dei Ciomuni e Sindaco di Pieve Fosciana Francesco Angelini.
Presenti anche i volontari delle altre Associazioni di Protezione Civile del Territorio, Misericordia di Castelnuovo , Autieri d’Italia Sezione Garfagnana e Corpo Antincendio Volontario (C.A.V.).
Ha impartito la benedizione del Mezzo Mons. Don Angelo Pioli.

Il Servizio di TG NOI TV

 

 

 

 

 

 

 

Vedi le foto del Mezzo e dell’inaugurazione

 

Allerta Meteo del 11 Dicembre 2017

Attenzione!!!

Messaggio di Protezione Civile da parte del Comune di Castelnuovo di Garfagnana.

E’ stato emesso dalla Regione Toscana avviso di criticità ROSSO per rischio frane e allagamenti che riguardano anche il nostro territorio a partire dalla mezzanotte di questa sera fino alla mezzanotte di domani lunedì 11 Dicembre.

A scopo precauzionale il sindaco ha pertanto emesso Ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Castelnuovo per domani 11 Dicembre.

Vista la criticità comunicata raccomandiamo la massima prudenza evitando spostamenti non necessari e per chi abita in prossimità di fiumi e corsi d’acqua la permanenza ai piani bassi degli edifici.

Si comunica che dalle ore 22:00 di questa sera sarà aperta la sala operativa comunale raggiungibile per ogni emergenza telefonando al Numero 0583/641368.

Leggi le nostre norme di comportamento in caso di rischio idrogeologico e idraulico!

Si ringrazia per l’attenzione e la cortese collaborazione.

23 Ottobre 2017- Iniziati ad Amatrice i lavori per la ristrutturazione e riqualificazione del Parco in Miniatura del Gran Sasso e dei Monti della Laga

Sono iniziati oggi , Lunedì 23 Ottobre , ad Amatrice i lavori di ristrutturazione e riqualificazione del Parco in Miniatura del Gran Sasso e dei Monti della Laga che L ‘Unione dei Comuni della Garfagnana, i Comuni e le Associazioni di Protezione Civile della Garfagnana realizzeranno grazie alla somma raccolta dalle Associazioni dopo il sisma del Centro Italia del 2016. Alla presenza del Sindaco Di Amatrice Pirozzi ,e dei suoi Tecnici, è stato ufficialmente firmato il Verbale di Consegna e sono iniziati i lavori. Presenti sul posto i ns. Tecnici (Geom. Vincenzo Suffredini, Arch. Pacifico Fanani, Geom. Lisa Bonaldi) ed i rappresentanti delle Associazioni di Volontariato che nella prima fase contribuiranno ad allestire il Cantiere ed a effettuare la pulizia del Parco (Misericordie, C.A.V.Protezione Civile Molazzana, Gruppo Volontario Comunale Castelnuovo, Ass. Nazionale Carabinieri in congedo e Autieri d ‘Italia – Sezione Garfagnana)

Vedi le foto

Le ns. Associazioni di Volontariato predispongono il cantiere e la rimozione delle statue degli Animali per la preparazione del taglio delle piante pericolose del Parco.

 

Vai alle foto

 

 

 

 

 

 

La squadra di Basket della Mens Sana Siena con il suo presidente Guido Bagatta in visita oggi adAmatrice hanno voluto rivolgere un piacevole ed inaspettato saluto ai ns. Gruppo per la bella iniziativa e per il Progetto che andremo a realizzare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’arrivo dei mezzi ed il loro posizionamento per il taglio delle piante.

Vai al Video

Martedì 24 Ottobre

Iniziato il lavoro del Taglio delle piante pericolanti da parte della Ditta Centro Legno di Castelnuovo di Garfagnana con il supporto dei Volontari della Misericordia, del C.A.V. e del Gruppo Protezione Civile di Molazzana. Il servizio di vigilanza e di regolamentazione del traffico viene svolto dall’ Associazione Nazionale Carabinieri. Nucleo Provinciale Protezione Civile Lucca Nord.

Vai alle foto del Taglio

 

 

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 25 Ottobre 2017:

Proseguono i lavori del taglio delle piante e della rimozione delle Ceppe. Questa sera di prevede di aver terminato la prima fase.

Vai alle foto